All posts by mauro mascia

Progetto E-pistemetec

E-pistemetec è stato un progetto finanziato dal programma di cooperazione transfrontaliero Italia-Francia e ha avuto come scopo la valorizzazione del patrimonio scientifico, tecnico e naturale nella zona del medio e alto Tirreno mediante la realizzazione di una biblioteca digitale (Digital Library).

I partner del progetto sono stati: le province di Cagliari e di Carbonia-Iglesias; i comuni di Lucca, Genova e Bastia; il Consorzio Cybersar. Quest’ultimo – con cui ho lavorato – si è occupato di sviluppare ed integrare i sistemi necessari alla realizzazione della digital library.

In questo progetto, durato per me quasi due anni (maggio 2010 – marzo 2012), ho avuto modo di collaborare in diversi ambiti:

  • Setup e gestione di una infrastruttura di server virtuali su Amazon AWS
  • Setup iniziale di un ambiente cloud basato su Eucalyptus e ospitato nei server di Cybersar
  • Organizzazione dello strato software basato su Drupal 6 e Fedora Repository [1]
  • Estensione del modulo Islandora [2] per il supporto dello standard italiano di catalogazione degli oggetti digitali nella pubblica amministrazione [3]
  • Realizzazione di un modulo Drupal per la sincronizzazione tra gli oggetti presenti nel repository digitale e i nodi Drupal
  • Supporto diretto e tramite documentazione tecnica ai partner del progetto per l’utilizzo del sistema

Il progetto è stato presentato al Drupal Camp di Verona del 2011.

____________________________

[1] http://fedora-commons.org
[2] http://islandora.ca
[3] http://www.iccu.sbn.it

Reset MySQL root password

Have you lost your MySQL root password?? Oh… That sucks!

Here his how to change it (on *nix):

# /etc/init.d/mysql stop
# mysqld_safe --skip-grant-tables &;
# mysql -u root mysql
> UPDATE user SET Password=PASSWORD('newrootpassword') WHERE User='root';
> FLUSH PRIVILEGES;
> exit
# /etc/init.d/mysql stop
# /etc/init.d/mysql start

Arti Grafiche Pisano

Il sito web della tipografia è stato realizzato in modo personalizzato (senza CMS) e, a parte alcune pagine statiche, è costituito principalmente da dei moduli di preventivo: una volta selezionati i campi obbligatori (numero di stampe, tipo di carta, formato, ecc), e compilato il form dei contatti, viene inviata un’email allo stuff della tipografia.

Un’altra parte fondamentale del sito è quella in cui avviene lo scambio di file tra il cliente e la tipografia: il cliente può caricare (previa autenticazione) i file da stampare e in seguito potrà trovare le ricevute/fatture relative scaricabili.

Laboratorio Valdès

Il sito web del laboratorio di analisi Valdès presenta una struttura statica a tre colonne e nella home page vengono mostrate informazioni utili, notizie e avvisi. È caratterizzato da una sezione per la prenotazione di ogni singolo esame che viene effettuato dal laboratorio e un’area riservata in cui è presente un forum adibito ad uso interno.

È stato inoltre realizzato un plugin per l’invio di Newsletter e email di auguri ai clienti possessori della “carta fedeltà” rilasciata dal laboratorio (la quale consente di avere sconti, avvisi via email, ecc).

Facoltà di Architettura (Cagliari)

Il sito presenta un layout standard a due colonne, con sidebar a sinistra. Solo nella home page il layout è a tre colonne: la terza colonna contiene una notizia in primo piano e le ultime 8 notizie; al centro è presente il logo della facoltà o alternativamente la locandina di un evento organizzato dalla facoltà stessa.

Si tratta di un “remake” del precedente sito di Architettura: stessa grafica ma diverso CMS. Infatti, era basato sulla vecchia versione 4 di Drupal e quindi, sia per un motivo di obsolescenza, sia per poter essere integrato con il WordPress multisite di http://people.unica.it/, ci è stato richiesto il porting.

A parte le normali pagine statiche, quelle dinamiche (come ad esempio quelle dei Manifesti dei Corsi di Studio) sono realizzate grazie al plugin di WordPress chiamato Pods CMS (http://podsframework.org/) che consente la definizione di tipi di contenuto e campi custom, funzionalità non presenti – di base – sulla piattaforma WordPress.

Abbiamo integrato, inoltre, la libreria opensource TCPDF (http://www.tcpdf.org/) con il plugin Pods, in modo tale che le pagine generate dinamicamente da tale plugin potessero essere scaricate come documento PDF.